Home

Leggi e Sentenze sugli Appalti Pubblici


Elenco Leggi e Sentenze del 27/04/16


LEGGI E SENTENZE
[PRASSI] - PROCEDURA DI SOMMA URGENZA - PRESUPPOSTI
E' possibile ricorrere alla procedura di somma urgenza nel caso in cui l'urgenza non sia dovuta ad un comportamento colpevole dell’amministrazione.
[PRASSI] - ACCORDO DI COOPERAZIONE - AMBITO APPLICATIVO
L'Autorita' chiarisce i presupposti applicativi dell'accordo di cooperazione.
[PRASSI] - SOTTOSCRIZIONE DA PARTE DEL PROGETTISTA DELL'OFFERTA MIGLIORATIVA
Legittima, nell’ambito di appalto di sola esecuzione di lavori, con previste varianti migliorative in sede di offerta, la richiesta di sottoscrizione, da parte di un professionista di cui all’art. 90 d.lgs. 163/2006, delle relazioni illustrative e dei grafici allegati alla relativa offerta tecnica.
[PRASSI] - I REQUISITI DI PARTECIPAZIONE POSSONO ESSERE RAPPORTATI ALLA TIPOLOGIA DI OPERA
I requisiti dei progettisti potranno essere rapportati alla tipologia di opere e al loro grado di complessita', secondo le indicazioni del d.m. n. 143/2013.
[PRASSI] - PUBBLICAZIONE BANDI - NORMATIVA APPLICABILE
Ricadono nel previgente assetto normativo, di cui al decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, le procedure di scelta del contraente ed i contratti per i quali i relativi bandi o avvisi siano stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana (GURI) ovvero in Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea (GUCE) ovvero nell’albo pretorio del Comune ove si svolgono i lavori, entro la data del 18 aprile 2016.
[NORMATIVA] - AVVALIMENTO NELLE COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B
L'impresa ausiliaria nelle procedure rivolte alle sole cooperative sociali di tipo B, puo' essere solo un soggetto compreso nelle cooperativa sociale stessa.
[GIURISPRUDENZA] - A SEGUITO DELLA STIPULA DEL CONTRATTO LA STAZIONE APPALTANTE PUO' SOLO RECEDERE DAL CONTRATTO
Le stazioni appaltanti dopo la stipula del contratto non possono utilizzare lo strumento pubblicistico della revoca dell’aggiudicazione ma devono esercitare il diritto di recesso.
[GIURISPRUDENZA] - LA REVISIONE CONTRATTUALE OPERA SOLO IN CASO DI PROROGA DEL CONTRATTO
La revisione contrattuale opera solo in caso di mera proroga e non un rinnovo del rapporto contrattuale.
[GIURISPRUDENZA] - FORNITURE ANALOGHE - NON CONFUSE CON IDENTICHE
Il requisito del pregresso svolgimento di prestazioni analoghe, previsto in un bando di gara, non può essere assimilato a quella di prestazioni identiche.
[GIURISPRUDENZA] - TERMINE IMPUGNATIVA AGGIUDICAZIONE INCREMENTATO DI DIECI GIORNI
Il termine di trenta giorni per l’impugnativa del provvedimento di aggiudicazione non decorre sempre dal momento della comunicazione ex art. 79, ma puo' essere incrementato fino a dieci giorni affinche' il soggetto leso dall’aggiudicazione possa avere piena conoscenza del contenuto dell’atto e dei relativi profili di illegittimita'.
[GIURISPRUDENZA] - OFFERTE UGUALI - SORTEGGIO SENZA RILANCIO MIGLIORATIVO -EFFETTI
E’ illegittima la clausola del bando di gara che disponga che in caso di offerte uguali venga effettuato il sorteggio, senza la possibilità di presentazione di offerte migliorative da parte delle imprese presenti.
[GIURISPRUDENZA] - REVISIONE DEI PREZZI - DEROGA INDICE FOI
Ai fini delle revisione dei prezzi, l’impresa puo' dimostrare l’esistenza di circostanze eccezionali che giustifichino la deroga all’indice FOI.
[GIURISPRUDENZA] - OFFERTA SE HA VOCI PARI A ZERO E' INAMMISSIBILE
L'offerta economica in cui alcune voci sono uguali a zero va considerata alla stregua di una “mancata offerta” in quanto non conforme alla lex di gara e, pertanto, è inammissibile.
[GIURISPRUDENZA] - SUBAPPALTO INDICAZIONE DEL SUBAPPALTATORE OBBLIGO INSUSSISTENZA
La concorrente qualificata nella categoria di lavori prevalente per l’intero importo del contratto può effettuare l'indicazione del nominativo del subappaltatore in sede di esecuzione dell’appalto.
[GIURISPRUDENZA] - APPALTI COMPLESSI - COMMISSARI ESTERNI - LEGITTIMA SCELTA
E' legittimo il ricorso di una Stazione Appaltante a soggetti esterni per valutare, con maggiore precisione, offerte
caratterizzate da una particolare complessità.
[GIURISPRUDENZA] - SUDDIVISIONE IN LOTTI - ESPRESSIVA DI SCELTA DISCREZIONALE
L’opzione sottesa alla suddivisione o meno in lotti dell’appalto è espressiva di scelta discrezionale non suscettibile di essere censurata in base a criteri di mera opportunità, tanto più nel caso in cui l’unitarietà sia imposta dall’oggetto dell’appalto e dalle modalità esecutive scaturenti dalle situazione materiale e giuridica dei luoghi entro cui operare.
[GIURISPRUDENZA] - SERVIZI RISTORAZIONE - SOTTOSCRIZIONE OFFERTA IN RTI - NON OBBLIGO DA PARTE DI TUTTE LE IMPRESE
L’articolo 37, comma 8 del Codice dei contratti non si applica all'appalto avente ad oggetto “servizi di ristorazione” riconducibile al novero dei cc.dd. ‘servizi non prioritari’ di cui all’allegato IIB al ‘Codice dei contratti’ e conseguentemente alle previsioni di cui all’articolo 20 del ‘Codice’.
[GIURISPRUDENZA] - ISO - RILASCIATE DA ALTRI STATI MEMBRI - ACCREDITAMENTO
La presentazione di certificazione di qualità aziendale rilasciata da organismi indipendenti sono valide se rilasciate da Soggetti accreditati da Enti di accreditamento firmatari degli Accordi MLA.