Home

Leggi e Sentenze sugli Appalti Pubblici


Elenco Leggi e Sentenze del 06/05/15


LEGGI E SENTENZE
[PRASSI] - VALUTAZIONE DELLE OFFERTE ANOMALE - COMMISSIONE
Composizione sub commissioni per la valutazione delle offerte anomale
[PRASSI] - CLAUSOLA ANTI PANTOUFLAFE - OBBLIGO ADESIONE BANDI TIPO
Sussiste l’obbligo, per le stazioni appaltanti, di rispettare le prescrizioni e le indicazioni contenute nei bandi-tipo adottati dall’Autorità.
[PRASSI] - COMUNITA' MONTANE PIEMONTESI COMMISSARIATE - DISPOSIZIONI APPLICABILI
Le disposizioni della l. n. 190/2012 trovano la loro naturale applicazione anche nei confronti delle Comunita' piemontesi in gestione commissariale che, rivestendo la natura di pubblica amministrazione, sono tenute ad adempiere ai diversi obblighi in materia di prevenzione della corruzione.
[PRASSI] - REQUISITI MININI - ASSENZA - MASSIMA IDEAZIONE PROGETTUALE
L'ANAC analizza,nelle procedure adottate dalla Stazione appaltante, le molteplici violazioni alle disposizioni vigenti in materia, in ordine a diversi aspetti relativi alla progettazione.
[PRASSI] - INCENTIVO ALLA PROGETTZIONE - MOMENTO IN CUI SORGE
Il momento da prendere in considerazione per determinare il sorgere del diritto all’incentivo alla progettazione non è l’aggiudicazione dell’opera o del lavoro, ma la sua approvazione e il suo inserimento nei documenti di programmazione e di bilancio.
[PRASSI] - TUTELA DIPENDENTE PUBBLICO CHE SEGNALA ILLECITI
Linee guida in materia di tutela del dipendente pubblico che segnala illeciti (c.d. whistleblower)
[PRASSI] - LINEE GUIDA - SERVIZI MANUTENZIONE IMPIANTI
Linee guida per l’affidamento dei servizi di manutenzione degli immobili.
[GIURISPRUDENZA] - RISARCIMENTO DANNI - COLPA PA -IRRILEVANTE
E' irrilevante ai fini del risarcimento del danno in materia di appalti pubblici il carattere colpevole della condotta della Pubblica Amministrazione.
[GIURISPRUDENZA] - CHIARIMENTI PA - INTERPRETAZIONE AUTENTICA - ATTI GARA
Una stazione appaltante puo' chiarire nel corso del procedimento le previsioni della lex specialis, quando queste siano equivoche o comunque si prestino ad incertezze interpretative.
[GIURISPRUDENZA] - CHIARMENTI FORNITI DALLA S.A. PRIMA TERMINE PRESENTAZIONE OFFERTE
I chiarimenti forniti dalla s.a. prima termine presentazione offerte non possono avere effetto novativo della lex specialis.
[GIURISPRUDENZA] - MOTIVAZIONE ADESIONE ALLE CONVENZIONI CONSIP - NON SUSSISTE
Non sussiste l’obbligo di specifica motivazione sulla convenienza quando la scelta dell’Amministrazione cada sulla convenzione della Consip.
[GIURISPRUDENZA] - VALUTAZIONE TECNICA OFFERTA ANOMALA
La valutazione tecnica dell’offerta compiuta dalla s.a. è insindacabile se non per macroscopica irragionevolezza.
[GIURISPRUDENZA] - PRINCIPIO DI TASSATIVIT└ DELLA CAUSE DI ESCLUSIONE- SOCCORSO ISTRUTTORIO-
L’esclusione dalla gara è disposta sia nel caso in cui il Codice, la legge statale o il regolamento attuativo la comminino espressamente, sia nell’ipotesi in cui impongano “adempimenti doverosi” o introducano, comunque, “norme di divieto” pur senza prevedere espressamente l’esclusione ma sempre nella logica del numerus clausus.
[GIURISPRUDENZA] - MUTATE CONDIZIONI RISORSE FINANZIARIE - REVOCA AGGIUDICAZIONE
Costituiscono valida ragione del provvedimento di revoca dell’atto amministrativo l'esigenza di conseguire risparmi di spesa imposti per factum principis in ragione di una crisi economica e delle mutate condizioni delle risorse finanziarie disponibili.
[GIURISPRUDENZA] - IMPUGNAZIONE AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA - TERMINE - NO DEROGHE
Il termine legale accelerato per l’impugnazione degli atti di gara non tollera deroghe ed è destinato a prevalere sulla disciplina generale dei termini processuali.
[GIURISPRUDENZA] - AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA - FORMA
L’aggiudicazione definitiva è necessariamente emessa in forma espressa.
[GIURISPRUDENZA] - MODIFICAZIONI SOGGETTIVE CONCORRENTE - VERIFICA REQUISITI CESSIONARIO AZIENDA
Nel caso di modifica soggettiva del concorrente la S.A. deve accertare il possesso di tutti i requisiti in base ai criteri selettivi utilizzati nel bando ed in ragione della natura del rapporto sottostante la modifica soggettiva.
[GIURISPRUDENZA] - RISARCIMENTO DEL DANNO DA MANCATA AGGIUDICAZIONE - RISARCIMENTO DANNO CV
All'impresa ingiustamente esclusa dalla gara deve essere riconosciuto il diritto al risarcimento del danno curriculare quale ulteriore profilo del lucro cessante.
[GIURISPRUDENZA] - ACCESSO ATTI - LIMITI UTILIZZABILITA' - KNOW HOW AZIENDALE
Consentire l’accesso agli aventi diritto non equivale certo ad autorizzare anche la divulgazione o la pubblicazione di segreti scientifici o industriali, la cui rivelazione indebita è sanzionata infatti penalmente ex art. 623 codice penale.
[GIURISPRUDENZA] - VALUTAZIONE OFFERTE TECNICHE - LIMITI SINDACABILIT└ IN SEDE GIURISDIZIONALE
La valutazione della commissione in materia valutazione offerte tecniche attiene al merito ed è quindi insindacabile in sede giurisdizionale.
[GIURISPRUDENZA] - VARIANTI PROGETTUALI
L’art. 76, comma 2, del Dlgs 163-06 (varianti progettuali in sede di offerta) si applica a tutte le tipologie di contratto e qualunque sia il livello di progettazione da cui si parte.
[GIURISPRUDENZA] - GIUDIZIO DI VERIFICA OFFERTA ANOMALA
La verifica di anomalia nelle gare di appalto deve riguardare l’offerta nel suo complesso.
[GIURISPRUDENZA] - COMMISSIONE GIUDICATRICE - ESPERIENZA NELLO SPECIFICO SETTORE OGGETTO DEL CONTRATTO
I componenti la commissione giudicatrice devono essere scelti fra i soggetti dotati, per il titolo di studio conseguito e/o per le esperienze professionali precedentemente maturate, di competenza tecnica adeguata alla peculiarita' dello specifico settore interessato dall’appalto da assegnare.
[GIURISPRUDENZA] - MERCATO INTERNO DEL GAS NATURALE - TUTELA GIURISDIZIONALE
In mancanza di una disciplina dell’Unione in materia, spetta all’ordinamento giuridico interno di ciascuno Stato membro designare i giudici competenti e stabilire le modalità procedurali dei ricorsi intesi a garantire la tutela dei diritti spettanti ai singoli in forza del diritto dell’Unione, fermo restando che, tuttavia, gli Stati membri sono tenuti a garantire in ogni caso la tutela effettiva di tali diritti
[GIURISPRUDENZA] - CESSIONE DI UN BENE - OBBLIGO IVA
Gli articoli 206, 250 e 252 della direttiva IVA nonche' il principio di neutralita' fiscale devono essere interpretati nel senso che essi non ostano a una disposizione del diritto nazionale, come quella di cui trattasi nel procedimento principale, ai sensi della quale il soggetto pagatore indicato in tale disposizione è tenuto a calcolare, riscuotere e versare l’importo dell’IVA dovuto a titolo della vendita di beni effettuata mediante esecuzione forzata, senza poter detrarre l’importo dell’IVA pagata a monte dall’inizio del periodo d’imposta fino alla data di riscossione dell’imposta presso il soggetto passivo.
[GIURISPRUDENZA] - COMUNICAZIONE ESCLUSIONE - CERTA E DEFINITIVA
Al partecipante va assicurata la certezza del diritto di presentare ricorso mediante la comunicazione in forma definitiva della decisione della Stazione appaltante.
[GIURISPRUDENZA] - ACCESSO ATTI - ACCESSO DIFENSIVO
Deve essere garantito ai richiedenti l'accesso ai documenti amministrativi necessari per curare o per difendere i propri interessi giuridici.
[GIURISPRUDENZA] - GRAVE NEGLIGENZA E MALAFEDE - ACCERTAMENTO AMMINISTRATIVO
La grave negligenza e malafede non presuppone il necessario accertamento in sede giurisdizionale, ma presuppone la definitività dell’accertamento in sede amministrativa delle condotte integranti la “grave negligenza e malafede”.
[GIURISPRUDENZA] - INCENTIVI ALLA PROGETTAZIONE - CORRISPETTIVO
C'è l’obbligo di non superare nella corresponsione di incentivi al singolo dipendente, nel corso dell’anno, l’importo del 50 per cento del trattamento economico complessivo annuo lordo.