Home

Leggi e Sentenze sugli Appalti Pubblici


Elenco Leggi e Sentenze del 08/01/14


LEGGI E SENTENZE
[PRASSI] - MODIFICABILIT└ SOGGETTIVA DEI PARTECIPANTI DI UN CONSORZIO STABILE E FIGURE AFFINI
L’autorita’ fornisce alcune precisazioni in merito alla modificabilita' soggettiva dei partecipanti di un consorzio stabile e figure affini.
[PRASSI] - NATURA E LIMITI DELLA TRANSAZIONE
Il subentro nel contratto, come in tutte le ipotesi di successione a titolo particolare nel rapporto negoziale, deve operare in relazione alle condizioni del contratto originario dichiarato inefficace.
[PRASSI] - SPONSORIZZAZIONE TECNICA SOTTOPOSTA ALLA TRACCIABILITA' DEI FLUSSI FINANZIARI
La normativa sulla tracciabilita' dei flussi finanziari è applicabile all’ipotesi della sponsorizzazione cd. tecnica, correlata alla realizzazione di lavori, servizi e forniture pubblici nonostante l’impiego di denaro privato
[GIURISPRUDENZA] - IMPUGNAZIONE AGGIUDICAZIONE - LEGITTIMAZIONE ED INTERESSE AD AGIRE
Va riconosciuta anche al produttore rivale la legittimazione e l’ interesse ad agire in giudizio per tutelare i suoi interessi.
[GIURISPRUDENZA] - SERVIZI PUBBLICI LOCALI - CARENZA CARATTERISTICHE TIPICHE
La gestione di stabilimenti balneari è carente delle caratteristiche tipiche del servizio pubblico locale.
[GIURISPRUDENZA] - OBBLIGO PUNTUALE INDICAZIONE CRITERI DI VALUTAZIONE
si viola l'art. 83 in caso di mancata predeterminazione di precisi e puntuali criteri per l'attribuzione dei punteggi relativi agli elementi tecnici dell'offerta.
[GIURISPRUDENZA] - COOPERAZIONE ENTI PUBBLICI - ESCLUSI AMBITO APPLICAZIONE NORMATIVA COMUNITARIA
I contratti che istituiscono una cooperazione finalizzata a garantire l'adempimento di una funzione di servizio pubblico comune sono esclusi dall'ambito di applicazione del diritto dell’Unione in materia di appalti pubblici.
[GIURISPRUDENZA] - REGOLARITA' FISCALE - IRRILEVANTE TARDIVO ADEMPIMENTO
Sussiste l’obbligo di sussistenza per tutta la durata dell’appalto e comunque fino all’aggiudicazione della regolarità fiscale.
[GIURISPRUDENZA] - OBBLIGHI DICHIARATIVI DEL PROCURATORE SPECIALE
In riferimento alla figura del procuratore speciale, l’obbligo dichiarativo di cui all'art. 38 del D.lgs n. 163 del 2006, deve essere espressamente previsto nella lex specialis di gara.
[GIURISPRUDENZA] - DIMIDIAZIONE CAUZIONE DEFINITIVA - NATURA PRECETTIVA DELLA NORMA CODICISTICA
L'omessa previsione nella lex specialis di gara della dimidiazione della cauzione definitiva ha natura precettiva ed eterointegrativa della norma codicistica rispetto alla lex specialis di gara.
[GIURISPRUDENZA] - VERIFICA TEMPESTIVIT└ DEL RICORSO - IMPUGNAZIONE DELL'AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA
E' solo in riferimento alla impugnazione dell'aggiudicazione definitiva che va verificata la tempestivita' del ricorso.
[GIURISPRUDENZA] - MANCATA INDICAZIONE DI PRESCRIZIONI PER I COSTI DI SICUREZZA
La mancata indicazione di prescrizioni per i costi di sicurezza correlati direttamente all'offerta non appare elemento preclusivo di partecipazione, dato che tali costi, ex lege, anche in assenza di previsione espressa nel bando di gara, debbono essere indicati da parte di ciascuna delle imprese concorrenti.
[GIURISPRUDENZA] - DIFFORMITA' OFFERTA TECNICA RISPETTO AL PROGETTO DI BASE - EFFETTI
Le difformita' essenziali nell'offerta tecnica rispetto al progetto base, tali da rivelare l'inadeguatezza del progetto proposto dall'impresa offerente rispetto a quello posto a gara, legittimano l'amministrazione ad escludere quest'ultima.
[GIURISPRUDENZA] - REQUISITI MORALI - RAPPRESENTANZA VICARIA - LA MANCATA DICHIARAZIONE NON COMPORTA L'ESCLUSIONE
La mancata dichiarazione sul possesso dei requisiti morali da parte di una figura vicaria non determina l'esclusione.
[GIURISPRUDENZA] - AVVALIMENTO FRAZIONATO - AMMISSIBILE
Deve ritenersi ammesso nelle gare di appalto il cosiddetto avvalimento plurimo o frazionato, con il quale l’aspirante all’aggiudicazione di un contratto di appalto raggiunge un determinato requisito di partecipazione avvalendosi anche di più soggetti.
[GIURISPRUDENZA] - IDONEITA' PROFESSIONALE - ATTIVITA' ESERCITATA
In riferimento al requisito di idoneità professionale è rilevante l'attività prevalente e non quella secondaria risultante dal certificato camerale.