Home

Leggi e Sentenze sugli Appalti Pubblici


Elenco Leggi e Sentenze del 11/12/13


LEGGI E SENTENZE
[PRASSI] - CONCESSIONE DI LAVORI PUBBLICI - AUTORIZZAZIONI PER L'ESECUZIONE DELLE PRESTAZIONI
Sono a carico del concessionario la richiesta, gli oneri ed incombenze per l'acquisizione dei permessi, autorizzazioni, nullaosta, concessioni varie etc. da richiedere ad enti sopra comunali, amministrazioni o privati per la realizzazione delle opere suddette.
[PRASSI] - EMISSIONE DEI CERTIFICATI DI ESECUZIONE LAVORI
Integrazioni alla Deliberazione n. 24 del 23 maggio 2013 concernente “Indicazioni alle stazioni appaltanti, alle SOA e alle imprese in materia di emissione dei certificati di esecuzione lavori”
[PRASSI] - DICHIARAZIONE REQUISITI DIRETTORE TECNICO DELLĺIMPRESA AUSILIARIA
Legittima l'esclusione dalla gara del concorrente, avendo quest’ultimo disatteso l’obbligo di dichiarazione previsto dal bando di gara anche per la posizione del direttore tecnico dell’impresa ausiliaria.
[PRASSI] - MANCATA INDICAZIONE - ONERI PER LA SICUREZZA DA RISCHIO SPECIFICO O AZIENDALE
In considerazione delle circostanze di fatto riconducibili alla erroneita' dei moduli predisposti dalla S.A., le offerte prive dell’ indicazione degli oneri della sicurezza da rischio specifico non vadano escluse dalla procedura di gara.
[PRASSI] - ESCLUSIONE AUTOMATICA - PREVISIONE ESPLICITA DELLA LEX SPECIALIS DI GARA
L'esclusione automatica - quale eccezione alla regola generale - deve essere espressamente contemplata dalla lex specialis.
[GIURISPRUDENZA] - POSSIBILITA' DI PROVARE CON OGNI MEZZO CIO' CHE COSTITUISCE OGGETTO DELLA CERTIFICAZIONE RICHIESTA
Si deve riconoscere alle imprese partecipanti a gare d'appalto di provare con ogni mezzo cio' che costituisce oggetto della certificazione richiesta dalla stazione appaltante. Ne consegue che, in applicazione dell'art. 46, comma 1-bis cdcp, va dichiarata la nullita' della comminatoria espulsiva contenuta nel disciplinare di gara per il caso di omessa produzione del certificato SA 8000.
[GIURISPRUDENZA] - INTEGRAZIONE DELL'OFFERTA
L'integrazione documentale non puo' colmare una inaziale inadeguatezza della offerta.
[GIURISPRUDENZA] - GRAVITA' REATI
Necessaria la valutazione della gravita' del reato e della sua reale incidenza sulla moralita' professionale.
[GIURISPRUDENZA] - TASSATIVIT└ CAUSE DI ESCLUSIONE
L’ esclusione dalla gara può essere disposta dall'Amministrazione solo in presenza di una delle fattispecie descritte nel comma 1-bis dell'art. 46 d.lgs. 163 del 2006.
[GIURISPRUDENZA] - REQUISITI GENERALI - DICHIARAZIONE CONTO TERZI
E' legittimo in sede di dichiarazione possesso requisiti generali rendere la dichiarazione unica anche per conto degli altri soggetti dotati di poteri di rappresentanza.
[GIURISPRUDENZA] - CRITERIO DELL'OFFERTA ECONOMICAMENTE PI┘ VANTAGGIOSA- PUNTEGGIO NUMERICO
Nelle gara da aggiudicare con il criterio dell'offerta economicamente piu' vantaggiosa in mancanza di criteri predeterminati idonei a rendere manifestamente comprensibile l'esercizio del potere discrezionale di cui le commissioni di gara sono titolari, rende necessario il ricorso alla puntuale indicazione delle ragioni di fatto sottostanti ai punteggi attribuiti.
[GIURISPRUDENZA] - IL NON PARTECIPANTE NON PUO' CHIEDERE L'ANNULLAMENTO DELLA PROCEDURA
Chi si è astenuto dal partecipare ad una procedura di gara non è legittimato a chiederne l'annullamento.
[GIURISPRUDENZA] - IL DIRITTO DI CHIEDERE LA REVISIONE DEL PREZZO SI PRESCRIVE IN CINQUE ANNI
Il diritto di chiedere la revisione del prezzo si prescrive in cinque anni.
[GIURISPRUDENZA] - PROCEDURE NEGOZIATE - OFFERTE NON CONFORMI AI REQUISITI VINCOLANTI DELLE SPECIFICHE TECNICHE
L’articolo 30, paragrafo 2, della direttiva 2004/18/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 31 marzo 2004, relativa al coordinamento delle procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici di lavori, di forniture e di servizi, non autorizza l’amministrazione aggiudicatrice a negoziare con gli offerenti offerte non rispondenti ai requisiti vincolanti previsti dalle specifiche tecniche dell’appalto
[GIURISPRUDENZA] - SOSTITUIBILE AUSILIARIA FALLITA
E’ ammissibile la sostituzione sanante della ausiliaria fallita.