Home

Leggi e Sentenze sugli Appalti Pubblici


Elenco Leggi e Sentenze del 08/05/13


LEGGI E SENTENZE
[PRASSI] - COMITATO COORDINAMENTO PER L'ALTA SORVEGLIANZA DELLE GRANDI OPERE - LINEE GUIDA ANTIMAFIA
Terza Edizione delle Linee Guida antimafia di cui all'articolo 5-bis, comma 4, del decreto-legge 6 giugno 2012, n. 74, convertito, con modificazioni, dalla legge 1° agosto 2012, n. 122, recante «Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici che hanno interessato il territorio delle province di Bologna, Modena, Ferrara, Mantova, Reggio Emilia e Rovigo, il 20 e il 29 maggio 2012.». Deliberazione dell'11 marzo 2013. (13A03781)
[PRASSI] - ELEMENTI PER LA VALUTAZIONE DELLE OFFERTE TECNICHE LOCALIZZAZIONE DELLE IMPRESE CONCORRENTI
E' illegittimo prevedere, in un bando di gara per l’affidamento dei lavori urgenti di ripristino e consolidamento delle pendici rocciose insistenti sulla viabilita' pubblica, l’attribuzione di un sub-punteggio in relazione alle voci “localizzazione del concorrente” e “ubicazione di depositi e siti produttivi utilizzati per lo svolgimento dei lavori”.
[PRASSI] - NIENTE IVA SULLE RITENUTE NEGLI APPALTI
Le ritenute a garanzia possono considerarsi corrispettivo, ai fini fiscali, soltanto dopo l'avvenuto collaudo dell'opera in quanto è da quel momento che gli importi corrispondenti diventano certi nell'an e nel quantum, vale a dire liquidi ed esigibili per il committente. Pertanto, a fronte del pagamento di ciascun SAL, non sussiste un obbligo di fatturazione delle somme trattenute dal committente a titolo di garanzia, venendo i relativi importi svincolati, e dunque erogati al prestatore a titolo di corrispettivo, solo all'esito del collaudo.
[PRASSI] - PARERE PRECONTENZIOSO AVCP - PROCEDIMENTO
Nuovo provvedimento per la soluzione delle controversie di cui all'art. 6, comma 7, lettera n), del decreto legislativo 12 aprile 2006 n. 163.
[PRASSI] - RETI DI IMPRESA - PARTECIPAZIONE ALLE PROCEDURE DI GARA
Determinazione dell'AVCP sulla partecipazione delle reti di impresa alle procedure di gara per l’aggiudicazione di contratti pubblici ai sensi degli articoli 34 e 37 del d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163.
[PRASSI] - RETI AUTOSTRADALI - SERVIZI DI DISTRIBUZIONE CARBOLUBRIFICANTI E COMMERCIALI, RISTORATIVE
Individuazione di criteri per l’affidamento dei servizi di distribuzione carbolubrificanti e delle attivita' commerciali e ristorative nelle aree di servizio delle reti autostradali.
[GIURISPRUDENZA] - AUTENTICAZIONE SOTTOSCRIZIONE POLIZZA FIDEIUSSORIA
Nel caso in cui la lex specialis richieda l'autenticazione della sottoscrizione della polizza fideiussoria, non puo' che determinarsi in sua mancanza l'esclusione dalla procedura.
[GIURISPRUDENZA] - AVVALIMENTO - DIVIETO DI UTILIZZO FRAZIONATO DEI REQUISITI
Il divieto di utilizzo frazionato dei requisiti ex art. 49, comma 6, D.Lgs. 163/2006 vale nel caso di avvalimento sia di piu' imprese ausiliarie sia di una sola impresa ausiliaria.
[GIURISPRUDENZA] - CONCESSIONI DI PUBBLICI SERVIZI REVISIONE PERIODICA DEL PREZZO
Alle concessioni di pubblici servizi non si applica l’obbligo revisione periodica del prezzo di cui all’art. 115 del d.lgs. n. 163/2006.
[GIURISPRUDENZA] - INTERPRETAZIONE DI CLAUSOLE DEL BANDO
Nell’interpretazione delle clausole del bando per l’aggiudicazione di un contratto d’appalto, laddove tali clausole abbiano un senso inequivocabile, deve darsi prevalenza alle espressioni letterali in esse contenute.
[GIURISPRUDENZA] - REQUISITI GENERALI - COLLEGAMENTO SOSTANZIALE
In tema di collegamento tra imprese il Codice dei Contratti pubblici contempla, come causa di esclusione, non piu' il controllo formale ex se, ma ogni situazione di controllo e collegamento, formale o sostanziale, accompagnata da univoci elementi di prova che le offerte siano riconducibili ad un unico centro decisionale, prescrivendo altresi' che la verifica e l'eventuale esclusione sono disposte dalla stazione appaltante solo dopo l'apertura delle buste contenenti l'offerta economica
[GIURISPRUDENZA] - DICHIARAZIONE REQUISITI GENERALI
L’obbligo di dichiarazioni requisiti generali incombe sui titolari della rappresentanza dell'impresa.
[GIURISPRUDENZA] - INTERPRETAZIONE VOLONTA' NEGOZIALE DELLE PARTI
In tema di interpretazione del contratto, per individuare quale sia stata la comune intenzione delle parti, dopo aver fatto ricorso all'interpretazione letterale dell'atto negoziale
si può utilizzare il criterio del comportamento delle parti successivo alla conclusione del contratto, in quanto espressivo di un principio di buona fede che costituisce canone ermeneutico fondamentale del contratto.
[GIURISPRUDENZA] - AUTONOMIA GESTIONALE DELL'AFFIDATARIO IN HOUSE - LIMITI
Sul soggetto concessionario deve essere esercitato "un controllo che consente all’autorita' pubblica concedente di influenzarne le decisioni". Cio' non significa che siano annullati tutti i poteri gestionali dell’affidatario in house, ma che la «possibilita' di influenza determinante» è incompatibile con il rispetto dell’autonomia gestionale, senza distinguere
tra decisioni importanti e ordinaria amministrazione.
[GIURISPRUDENZA] - REVOCA GARA NELLA FASE DI VERIFICA DELL'ANOMALIA - EFFETTI
La revoca della gara, adottata dalla stazione appaltante in una fase del procedimento amministrativo in cui non erano ancora sorte in capo ai concorrenti posizioni giuridiche qualificate, ma solo la mera aspettativa di fatto alla conclusione del procedimento, non produce alcuna forma di indennizzo.
[GIURISPRUDENZA] - IMMEDIATA IMPUGNAZIONE DEL BANDO - IPOTESI
L'onere di immediata impugnazione del bando di gara sussiste solo per quelle clausole che impediscono la partecipazione alla procedura di determinati operatori economici.
[GIURISPRUDENZA] - SERVIZI PUBBLICI LOCALI - COSTO DELLE TARIFFE DETERMINATO DALLA NORMATIVA STATALE
Dichiarata l'illegittimita' costituzionale degli articoli 4, comma 2, lettera e); 7, commi 4 e 5; 11, comma 1, della legge della Regione Veneto 27 aprile 2012, n. 17 in materia di tariffazione delle risorse idriche.
[GIURISPRUDENZA] - SOGGETTI TENUTI ALLA DICHIARAZIONE REQUISITI PROCURATORE SPECIALE
Il procuratore speciale munito di rappresentanza rientra tra i soggetti tenuti alla dichiarazione di assenza del pregiudizio morale.
[GIURISPRUDENZA] - MEMBRI DELLA COMMISSIONE GIUDICATRICE
L’esperienza nello specifico settore oggetto del contratto dei membri della commissione giudicatrice deve valutarsi compatibilmente con la struttura degli enti locali, non deve necessariamente coprire tutti gli aspetti oggetto della gara.
[GIURISPRUDENZA] - FIDEIUSSIONE ATI COSTITUENDA - GARANZIA ANCHE PER INADEMPIMENTO DELLE MANDANTI
In presenza di una Ati costituenda il soggetto garantito non è la Ati nel suo complesso (non essendo ancora costituita) e non è neppure la sola capogruppo designata, ma garantite sono tutte le imprese associande, che durante la gara operano individualmente e responsabilmente nell’assolvimento degli impegni connessi alla partecipazione alla gara, ivi compreso, in caso di aggiudicazione, quello (per le future mandanti) di conferire il mandato collettivo alla impresa designata capogruppo, che stipulera' il contratto con l’amministrazione.
[GIURISPRUDENZA] - AMBITO DI APPLICAZIONE - INCENTIVI PROGETTAZIONE
L’ambito di applicazione dell’istituto giuridico dell’incentivo al personale interno per l’affidamento dell’attivita' di progettazione, è esclusivamente limitato all’attivita' progettuale e tecnico – amministrative ad essa connesse di opere e lavori pubblici.
[GIURISPRUDENZA] - COMMISSARIO DI GARA - INCOMPATIBILITA' CARICHE
I commissari diversi dal Presidente non devono aver svolto, ne' devono svolgere alcun’altra funzione o incarico tecnico o amministrativo relativamente al contratto di appalto di cui trattasi.
[GIURISPRUDENZA] - DICHIARAZIONE REQUISITI GENERALI PROCURATORI SPECIALI
Va rimessa all'Adunanza plenaria la questione relativa all’obbligo di presentare le dichiarazioni di
cui all’art. 38 del codice dei contratti pubblici per i procuratori speciali.