Home

Leggi e Sentenze sugli Appalti Pubblici


Elenco Leggi e Sentenze del 03/01/13


LEGGI E SENTENZE
[PRASSI] - TASSATIVITA' CAUSE DI ESCLUSIONE - NULLE EVENTUALI ED ULTERIORI IPOTESI NON CONTEMPLATE DALLA NORMA
Qualora l’ipotesi di esclusione prevista dalla lex specialis non sia riconducibile a quelle tipiche previste dal Codice dei Contratti Pubblici non è possibile comminare l’esclusione del concorrente dalla procedura di affidamento.
[PRASSI] - IRREGOLARITA' CONTRIBUTIVA - TRATTENUTA O,5%
La trattenuta dello 0.50% ex art. 4 d.P.R. 207/2010 a garanzia pagamento degli oneri contributivi si applic anche agli appalti di servizi.
[PRASSI] - RESCISSIONE CONTRATTUALE - CONTROLLO PA
Nell’esecuzione dei contratti pubblici spetta alla Stazione Appaltante il compito di esercitare un controllo continuo “sull’esecuzione” del contratto.
[PRASSI] - BDNCP - ATTUAZIONE E DISCIPLINA
L'Autorità dà attuazione all’art. 6-bis, D. Lgs. 12 aprile 2006 n. 163 e s.m.i., che prevede che dal 1° gennaio 2013, la documentazione comprovante il possesso dei requisiti di carattere generale, tecnico-organizzativo ed economico-finanziario per la partecipazione alle procedure disciplinate dal Codice è acquisita presso la Banca dati nazionale dei contratti pubblici (BDNCP), istituita presso l’Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici.
[NORMATIVA] - COMPENSI PROFESSIONALI
Ecco la bozza del Decreto Parametri Bis relativa alle nuove ''tariffe'' per le gare di progettazione.
[NORMATIVA] - APPALTI SETTORE DIFESA - DISCIPLINA
Pubblicato in Gazzetta in Decreto recante la disciplina esecutiva ed attuativa relativa alla materia dei contratti pubblici nel settore della difesa, in vigore dal 06/07/2013.
[GIURISPRUDENZA] - TASSATIVITA' CAUSE DI ESCLUSIONE - MASSIMA PARTECIPAZIONE
Le cause di esclusione sono tassative e non possono essere interpretate analogicamente, in quanto incidono sull'autonomia privata delle imprese e sul principio di massima partecipazione.
[GIURISPRUDENZA] - RATEIZZAZIONE DEBITO FISCALE - PARTECIPAZIONE ALLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO
La rateizzazione del debito fiscale cancella l'originario inadempimento dei destinatari delle cartelle esattoriali, sfuggendo in questo modo alla causa di esclusione dalle procedure di affidamento.
[GIURISPRUDENZA] - AMMINISTRAZIONE PUBBLICHE - SOGGETTI DA INSERIRE NELL'ELENCO ISTAT
La sesta sezione del Consiglio di Stato, accogliendo i ricorsi dell’Istat e dei Ministeri dell’Economia e del Lavoro, ha scritto la parola decisiva e definitiva sulla natura delle 20 Casse privatizzate dal dlgs 509/1994: sulla scia della normativa comunitaria le 20 Casse vanno classificate pubbliche amministrazioni.
[GIURISPRUDENZA] - EX ART. 75 LA CAUZIONE NON PUO' ESSERE ESCUSSA AL MERO CONCORRENTE
In caso di mancato deposito della documentazione amministrativa non potra' essere escussa la cauzione provvisoria.
[GIURISPRUDENZA] - APERTURA SEDUTE OFFERTE TECNICHE - VINCOLATIVITA' E SANATORIA
Dal 9.5.2012 l'apertura dei plichi contenenti le offerte tecniche deve avvenire in seduta pubblica.
[GIURISPRUDENZA] - AFFIDAMENTO DIRETTO SERVIZI FINANZIARI - LIMITI
E' illegittimo l'affidamento senza gara di servizi finanziari alla società finanziaria regionale a capitale misto.
[GIURISPRUDENZA] - REVISIONE PREZZI NON CONSENTITA SE VI E' STATA RINEGOZIAZIONE
Non puo' esserci revisione dei prezzi se c'è stata rinegoziazione degli stessi
[GIURISPRUDENZA] - SERVIZI CIMITERIALI - DEROGHE IN MATERIA DI SERVIZI FUNEBRI E CIMITERIALI
In relazione ai servizi cimiteriali, esiste una potestà legislativa regionale per la tutela della salute e dei servizi pubblici locali.
[GIURISPRUDENZA] - INCOMPETENZA DEL RUP SULLA VALUTAZIONE DELLE OFFERTE TECNICHE
Non è possibile delegare al Rup o ad altro funzionario la valutazione delle offerte tecniche.
[GIURISPRUDENZA] - LEGITTIMA LA PARTECIPAZIONE DI UNA SOCIETÓ CHE ABBIA AFFITTATO UN RAMO DI AZIENDA
Agli appalti possono partecipare societa' che abbiano ceduto o affittato un ramo di azienda.
[GIURISPRUDENZA] - POSSESSO E DICHIARAZIONE ART. 38 IN CAPO ATUTTI I SOGGETTI CONCORRENTI
Tutti i soggetti che a qualunque titolo concorrono ai pubblici appalti (affidatari, sub-affidatari, consorziati, componenti di a.t.i., Ausiliari) devono possedere e debitamente dichiarare i requisiti dell'art. 38.
[GIURISPRUDENZA] - NON SI PUO' INTEGRARE LA DOCUMENTAZIONE A FRONTE DI UNA CHIARA PRESCRIZIONE A PENA DI ESCLUSIONE
L'integrazione documentale non puo' colmare eventuali carenze documentali.
[GIURISPRUDENZA] - SEGNALAZIONE ALL'AVCP IN CASO DI MANCANZA DEI REQUISITI GENERALI
Va fatta la segnalazione all'Autorita' di Vigilanza e la conseguente annotazione nel casellario informatico anche in caso di irregolarita' accertate con riferimento ai requisiti di ordine generale.
[GIURISPRUDENZA] - IN CASO DI DIFETTO DEI REQUISITI GENERALI VA EFFETTUATA LA SEGNALAZIONE ALLA AVCP
La segnalazione alla avcp della esclusione del concorrente per falsita' nelle dichiarazioni deve essere comunicata all'interessato.
[GIURISPRUDENZA] - REVOCA IN AUTOTUTELA DELLA PROCEDURA - RISARCIMENTO DEL DANNO
La procedura puo' essere revocata in autotutela in caso di forti riduzioni dei trasferimenti finanziari.
[GIURISPRUDENZA] - ESCLUSIONE PER MANCATA COMUNICAZIONE INTESTAZIONE FIDUCIARIA
Legittima l'esclusione in caso di mancata comunicazione della intestazione fiduciaria a società autorizzata.
[GIURISPRUDENZA] - COMUNICAZIONI VIA FAX - DECORSO TERMINE IMPUGNAZIONE
Il fax rappresenta strumento idoneo a determinare la piena conoscenza del provvedimento amministrativo e garantisce in via generale una sufficiente certezza sulla ricezione del messaggio.
[GIURISPRUDENZA] - STAZIONE APPALTANTE - LEGITTIMITA' PREVISIONE ULTERIORI REQUISITI SPECIALI OGGETTIVI
E' facolta' della stazione appaltante richiedere requisiti ulteriori, sotto il profilo oggettivo e non soggettivo.
[] - LEGITTIMAZIONE AD AGIRE SOLO DOPO LA CD. PROVA DI RESISTENZA
E' inammissibile, per carenza di interesse, il ricorso contro un provvedimento qualora, dall’esperimento della c. d. prova di resistenza, in esito a una verifica a priori, risulti con certezza che il ricorrente non avrebbe comunque ottenuto il bene della vita perseguito nel caso di accoglimento del ricorso.