Home

Leggi e Sentenze sugli Appalti Pubblici


Elenco Leggi e Sentenze del 06/04/2011


LEGGI E SENTENZE
[PRASSI] - PLICO - MODALITA' SIGILLATURA E CONTROFIRMA
Sulle modalita' di sigillatura e di controfirma sui lembi di chiusura del plico di gara.
[PRASSI] - SPECIFICHE TECNICHE - DIMOSTRAZIONE DI PRODOTTO EQUIVALENTE
Sulla possibilita' di dimostrare con qualsiasi mezzo appropriato che le soluzioni tecniche e dimensionali proposte, seppur diverse, garantiscono lo stesso risultato perseguito e le esigenze sottese.
[PRASSI] - OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU' VANTAGGIOSA - INTERPOSIZIONE LINEARE
Sul criterio della interposizione lineare per l'individuazione dell'offerta economicamente piu' vantaggiosa.
[PRASSI] - DICHIARAZIONE CONFORMITA' PRODOTTI - PAR CONDICIO CONCORRENTI
L'Autorita' in tale sede chiarisce quando determinate caratteristiche dei prodotti possono limitare la concorrenza e violare il principio di par condicio dei concorrenti.
[NORMATIVA] - REGIONE VENETO: PROTOCOLLO LEGALITA' APPALTI
Testo dello schema di Protocollo di legalita' tra Regione del Veneto, Uffici territoriali del Governo del Veneto e ulteriori Stazioni appaltanti del Veneto, allo scopo di estendere i controlli antimafia, anticipando la soglia delle verifiche, nonche' al fine di creare un'unica rete di monitoraggio ultraprovinciale attraverso una piu' intensa e costante collaborazione nel contrasto ai tentativi di infiltrazione criminale.
[GIURISPRUDENZA] - REQUISITO FATTURATO IN CAPO A TUTTE LE IMPRESE ASSOCIATE
Il Giudice in tale sede chiarisce se nel caso in cui una norma del bando d'indizione di una gara di appalto prescriva tra i requisiti di ammissione la specifica esperienza nel settore oggetto dell'appalto, ed all'appalto partecipi un'associazione di imprese, la specifica esperienza debba essere posseduta da tutte le imprese associate.
[GIURISPRUDENZA] - IMPUGNAZIONE ATTI DI GARA IMPRESA OPERANTE NEL SETTORE OGGETTO DELLA GARA
Sentenza sulla necessita' o meno, ai fini dell’impugnativa del bando di gara, della presentazione della domanda di partecipazione.
[GIURISPRUDENZA] - CONTROVERSIE - CONCESSIONE LAVORI PUBBLICI
Il Collegio chiarisce quale giudice ha giurisdizione nell'ipotesi di controversie relative alla fase esecutiva del rapporto in materia di concessione di lavori pubblici.
[GIURISPRUDENZA] - CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEI PARCHEGGI PUBBLICI
Sul carattere accessorio dell’attivita' di riscossione delle tariffe della sosta in una gara per l’affidamento in concessione del servizio di gestione dei parcheggi pubblici sul territorio comunale.
[GIURISPRUDENZA] - INTESTAZIONE POLIZZA FIDEIUSSORIA ATI COSTITUENDA
La sentenza chiarisce a chi debba essere intestata la cauzione provvisoria in caso di un'ATI costituenda.
[GIURISPRUDENZA] - REQUISITI PARTECIPAZIONE - GRAVE NEGLIGENZA E MALAFEDE - RATIO
Sulla ratio dell'esclusione stabilita dall'art. 38 lett. f) del d. lgs. n. 163 del 2006.
[GIURISPRUDENZA] - SERVIZI PUBBLICI LOCALI AFFIDAMENTO IN HOUSE - REQUISITO DEL CONTROLLO ANALOGO
Sulla legittimita' dell'affidamento del servizio di smaltimento dei rifiuti disposto in favore di una societa' secondo il modulo del c.d. in house providing, interamente partecipata da enti locali.
[GIURISPRUDENZA] - REQUISITI PARTECIPAZIONE - TRAFFICO ILLECITO RIFIUTI - CAUSA ESCLUSIONE
Sulla legittimita' dell'esclusione di un concorrente da una gara per l'affidamento del servizio di rifiuti urbani, per avere riportato il legale rappresentante della stessa, una condanna per traffico illecito di rifiuti.
[GIURISPRUDENZA] - POSSESSO REQUISITI PARTECIPAZIONE IN CORSO DI GARA
Sulla legittimita' dell'esclusione disposta nei confronti di un concorrente per mancanza di un requisito di partecipazione sopravvenuta nel corso del procedimento di gara.
[GIURISPRUDENZA] - SEDUTA PUBBLICA APERTURA OFFERTE NEI COTTIMI FIDUCIARI
Il Giudice in tale sede chiarisce se il principio di pubblicita' della gara debba applicarsi anche nel cottimo fiduciario.
[GIURISPRUDENZA] - DISCIPLINA DEL COLLAUDO - COMPETENZA NAZIONALE
Sull'inammissibilita' del ricorso, ma sulla fondatezza della questione inerente la competenza nazionale e non regionale in tema di collaudo.