Home

Quesiti sugli Appalti Pubblici



Elenco quesiti del 11/10/11








I quesiti sugli appalti pubblici pi├╣ interessanti della settimana
SUBAPPALTABILITA', Esecuzione appalto
Nel caso in cui una ditta aggiudicataria di un servizio dichiari in sede di gara di non ricorrere al subappalto può, a seguito di una riorganizzazione aziendale, chiedere alla stazione appaltante in corso di esecuzione del contratto di subappaltare una parte del servizio?
Nell'offerta la ditta in questione, peraltro unica ditta partecipante, non aveva dichiarato tale intenzione.
importi, attestazione soa
Posto che l'art. 357 comma 16 del DPR 207/2010 stabilisce che per 365 giorni successivi alla data di entrata in vigore del DPR stesso le stazioni appaltanti ai fini della predisposizione dei bandi di gara applicano le disposizioni del DPR 34/2000 e le categorie del relativo allegato A, come si deve comportare la stazione appaltante nel caso in cui una ditta capogruppo in ATI, ai fini del raggiungimento dei requisiti minimi prescritti per la partecipazione alla gara, intenda utilizzare una classifica (III bis) di nuova istituzione da parte del DPR 207/2010 e per la quale risulta in possesso di adeguato certificato SOA? Si precisa che la mancata utilizzazione di detta classifica di qualificazione comporta l'esclusione dell'ATI per il mancato raggiungimento dei requisiti.
RegolaritÓ contributiva, DURC
In riferimento al comma 3, art. 6 del D.P.R. 207/2010 nonché al comma 14-bis, art. 4 della Legge 106/2011, la scrivente SA, inquadrata quale amministrazione aggiudicatrice, può richiedere all'operatore economico apposita dichiarazione sostitutiva ai fini della dimostrazione della regolarità contributiva?
Procedura negoziata, leasing in costruendo
Gentile Esperto,
L'Amministrazione ha bisogno di acquisire con urgenza un mutuo di circa € 500.000,00 per la costruzione di alloggi a canone concordato.
Si sono svolte già 2 procedure negoziate con 15 banche invitate, ma sono entrambe andate deserte.
La concessione del mutuo da parte degli Istituti di Credito è rischiosa e quindi non appetibile;sappiamo tuttavia per accordi intercorsi che ora una banca è disponibile, ma come fare ad affidarle legittimamente il servizio?
L'art. 57 c.2b prevede che possa procedersi ad trattare anche con una sola ditta qualora per ragioni tecniche....IL CONTRATTO POSSA ESSERE AFFIDATO UNICAMENTE AD UN OPERATORE ECONOMICO DETERMINATO , possiamo ricorrere a questo articolo? o cosa altro fare? Abbiamo urgenza non possiamo ripetere la gara con procedura aperta rischiando un nuovo insuccesso.
ATI,
“Visto il divieto di modificabilità della composizione del Raggruppamento Temporaneo di Impresa stabilito all’art. 37 comma 9 del D.Lgs 163/2006, come si concilia detto divieto con la cessione del ramo d’azienda ex art. 116 del medesimo Decreto legislativo da parte della impresa Mandataria a favore di un nuovo soggetto, in corso di esecuzione del contratto?
La cessione del ramo d’azienda, in questa fattispecie, può costituire un mezzo per eludere il divieto di cui al succitato art. 37.